post

Il lato magico del Lago di Sorapiss

Se c’è un posto nelle Dolomiti che mi ha sempre incuriosito e dove avrei sempre voluto andare, beh questo è il Lago di Sorapiss; l’ho sempre visto in fotografia e ho sempre pensato che le immagini fossero ritoccate perché non pensavo fosse possibile che un lago alpino potesse avere quel colore.

Beh un pomeriggio, io, Monica e i miei bimbi decidiamo di partire alla volta del Passo Tre Croci, lasciamo la macchina e ci incamminiamo lungo una comoda strada forestale, dopo pochi minuti, complice anche una giornata meravigliosa, possiamo godere di una panorama strepitoso

Verso le Tre cime di Lavaredo Verso l'infinito
Il sentiero è abbastanza agevole, non presenta mai difficoltà se non qualcuna in un tratto che però è attrezzato con corde fisse e una scala
La parte attrezzata del sentiero
Nel giro di 2 ore e mezzo si giunge al Rifugio Vandelli ma la vera meta è il lago di Sorapiss che appena ti si staglia davanti ti fa mancare il fiato per la sua bellezza; il suo colore turchese è irreale, trasuda magia. La prima cosa che ti vien voglia di fare è di toccarlo e la temperatura gelida dell’acqua ti fa subito ritornare alla realtà, ma non puoi smettere di ammirarlo!
Il Lago di Sorapiss Una distesa turchese

 

Altre foto le trovate sul mio profilo di flickr

Altre avventure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *