post

Viaggio in Etiopia

Dal posteriore della vettura fluiva ruvida e antica la strada; scivolava tra le polverose distese dei raccolti.

La terra l’avevano girata, pronta ad accogliere le prime piogge che forse avrebbero tardato. Un paesaggio chiaro come l’abbacinante luce del mezzogiorno; un paesaggio secco come i volti dei pastori erranti.
Una curva in fondo, verso l’orizzonte visivo, chiudeva il sinuoso moto dell’asfalto; al di là della collina Adua boccheggiava la sua intera esistenza di vita, dicammino e di costante resurrezione.
Mentre si procedeva silenziosi ed il paesaggio vibrava la sua solenne ed intima magia, io stesso, volgevo lo sguardo nel vuoto […]

Altre avventure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *